l' indice delle preghiere e alcune preghiere che vengono esposte in questo sito , sono state tratte dal libro "Preghiere di liberazione dal maligno" -ed.privata-autore don Pasqualino Fusco. Questo sacerdote  le ha consigliate perché, riferisce in questo libro,di averne  sperimentato l' efficacia nelle persone affette dai vari disturbi di origine malefica.

 

Pur avendone avuta autorizzazione telefonica dallo stesso don Pasqualino Fusco, l' autore di questo web declina ogni responsabilità per il diritto d'autore e quanto altro vi sia di responsabilità e si impegna a cancellare, qualora venisse richiesto dall' autore del libro o da altri in diritto di farlo, la pubblicazione su questo web delle parti riguardanti il libro stesso.

 

Si fa presente ancora che queste preghiere devono essere ripetute molte volte e per lungo tempo. Non tanto come una ripetizione meccanica, che non servirebbe a nulla, anzi sarebbe dannosa, ma come insistenza presso il cuore di Dio, insistenza  che denota la vera fede e come efficace strumento per tormentare il demonio e costringerlo ad allontanarsi e  non fare ritorno. Se dovesse ancora tornare, ricominciare a pregare, sapendo che Dio è nostro amorevole  Padre che è Onnipotente e ci soccorre e assiste sempre.

 

Il Signore Gesù ci ha detto: "benedite i vostri nemici, non maledite, fate del bene a coloro che vi perseguitano e così facendo accumulerete carboni ardenti nel loro capo.

 

O grande Principe della Celeste Milizia difensore della Chiesa universale, Arcangelo San Michele, con la potenza che ti viene dal Dio Altissimo,  respingi nell' abisso  preparato agli spiriti immondi che si avvicinano per recare danno a questo sito conforto fatto  per le anime  e per la gloria di Dio.

 

Ricompensa o Signore Gesù chi invece accede a questo sito perchè ti ama, perchè confida nel tuo amore. Non lasciare nessuno, per i meriti di San Pio da Pietrelcina, che lasci questo sito senza essere consolato.

 

Preghiamo gli uni per gli altri perchè così si espande la carità fra di noi e si richiama lo Spirito di Dio nel cuore, lo Spirito che ci renderà testimonianza di tutto il dolore che ci attraversa la vita e delle persecuzioni e delle ingiustizie che ci abbonano ogni giorno.

 

Il Santo Padre Pio diceva.....il mondo vi odia perchè siete figli di Dio....noi siamo figli del Re dei Cieli ,e, poichè questa è verità del vangelo, suscitiamo ogni giorno un' invidia grande nei nemici della croce di Cristo. Per essi non ci stanchiamo mai di  pregare, di soffrire e di offrire..... perchè dalle ghiande dei porci.... che anche noi abbiamo spesso mangiato.... ritornino a mangiare il pane della vita nella casa del nostro unico Padre....Egli soffre tanto nel vederli lontano.....se Egli potesse gridare al creato  il Suo infinito dolore ciò che vediamo  con gli occhi sparirebbe per sempre perchè quel dolore riempirebbe  tutto il creato e ancora di  più.

 

 

Non facciamo una religione su misura,

seguiamo sempre ciò che la Santa Chiesa ci insegna e dispone,

non aspettiamo soltanto il suo aiuto

non critichiamo chi  consacrato

è caduto e ha abiurato la sua fede

ora serve un padrone crudele

che non lascia fare alcun bene

e fa vivere solo di male.

La Chiesa non si critica, ma si ama

così il Santo Padre Pio ha insegnato ai suoi figli

e questa legge vale per tutti

se si vuole seguire l' Amore.

Grande desolazione vive in lei in questi tempi

ma armati di fede e tanto coraggio

molto preghiamo...

Il Santo Padre è per noi che ci è dato

facciamo quello che la Chiesa ci chiede..

facciamo così quel poco ci che spetta

e tutto il resto lo farà la Onnipotenza di Dio.

 

Tutto per la gloria di Dio soltanto.